Cannes 2017: il programma completo

IMG_3087

Presentato a Parigi, durante la conferenza stampa d’apertura presieduta dal direttore artistico Thierry Fremaux e il presidente Pierre Lescure, il programma della 70esima edizione del Festival di Cannes, che si terrà dal 17 al 28 maggio 2017.

Un’edizione al solito ricchissima e di grande qualità: Sofia Coppola, Todd Haynes, Michel Hazanavicius, François Ozon, Faith Akin, Noah Baumbach, Yorgos Lanthimos, Michael Haneke e Andrey Zvyagintsev fra i registi in concorso; Takashi Miike, John Cameron Mitchell e Arnaud Desplechin fra quelli fuori concorso.

Non concorrerà nessuna pellicola per  l’Italia, ma ‘Fortunata’ di Sergio Castellitto e ‘Après la guerre – Dopo la guerra’, esordio di Annarita Zambrano,  saranno presentati nella sezione Un Certain Regard, che vanta nomi come Laurent Cantet, Kurosawa Kiyoshi e Mathieu Amalric. Madrina di questa edizione del festival sarà inoltre la nostra Monica Bellucci.

Attesissimi l’esperimento ‘Carne y Arena’, cortometraggio in realtà virtuale diretto da Alejandro González Iñárritu, e i primi due episodi della terza stagione della serie cult ‘Twin Peaks’, ideata da David Lynch.

Di seguito il programma completo:

IN CONCORSO
Nelyubov (Loveless), di Andrey Zvyagintsev
Good time, di Benny Safdie e Josh Safdie
You were never really here, di Lynne Ramsay
L’amant double, di François Ozon
Jupiter’s moon, di Kornél Mandruczó
A gentle creature, di Sergei Loznitsa
The killing of a sacred deer, di Yorgos Lanthimos
Hikari (Radiance), di Naomi Kawase
Geu-hu (The day after), di Hong Sangsoo
Le redoutable, di Michel Hazanavicius
Wonderstruck, di Todd Haynes
Happy end, di Michael Haneke
Rodin, di Jacques Doillon
The beguiled, di Sofia Coppola
120 battements par minute, di Robin Campillo
Okja, di Bong Joon-Ho
The meyerowitz stories, di Noah Baumbach
Aus dem nichts (In the fade), di Fatih Akin

FUORI CONCORSO
Les fantômes d’ismaël, di Arnaud Desplechin (film d’apertura)
Mugen non jūnin (Blade of the immortal), di Miike Takashi
How to talk to girls at parties, di John Cameron Mitchell
Visages, villages, di Agnès Varda, jr

SEANCE DE MINUIT
Ak-nyeo (The villainess), di Jung Byung-Gil
Bulhandang (The merciless), di Byun Sung-Hyun
Prayer before dawn, di Jean-Stéphane Sauvaire

SEANCE SPECIALE
An inconvenient sequel, di Bonni cohen e Jon Shenk
12 jours, di Raymond Depardon
They, di Anahita Ghazvinizadeh
Promised land, di Eugene Jarecki
Keul-le-eo-ui ka-me-la (Clair’s camera), di Hong Sangsoo
Napalm, di Claude Lanzmann
Demons in paradise, di Jude Ratman
Sea sorrow, di Vanessa Redgrave

UN CERTAIN REGARD
Barbara, di Mathieu Amalric (film d’apertura Un certain regard)
La novia del desierto, di Cecilia Atan e Valeria Pivato
Tesnota (Etroitesse/closeness), di Kantemir Balagov
Aala kaf ifrit (Beauty and the dogs), di Kaouther Ben Hania
L’atelier, di Laurent Cantet
Fortunata, di Sergio Castellitto
Las hijas de abril, di Michel Franco
Western, di Valeska Grisebach
Posoki (Directions), di Stephan Komandarev
Out, di Gyorgy Kristof
Sanpo suru shinryakusha (Before we vanish) di Kurosawa Kiyoshi
En attendant les hirondelles (The nature of time), di Karim Moussaoui
Lerd (Dregs) di Mohammad Rasoulof
Jeune femme, di Léonor Serraille
Wind river, di Taylor Sheridan
Après la guerre, di Annarita Zambrano

ÉVENEMENT
Carne y arena, di Alejandro G. Iñárritu
Come swim, di Kristen Stewart
Top of the lake: china girl, di Jane Campion e Ariel Kleiman
24 frames, di Abbas Kiarostami
Twin peaks, di David Lynch (primi due episodi della terza stagione)

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...