“Villa Ada incontra il mondo”: un villaggio etico è possibile

Risultati immagini per villa ada incontra il mondo 2017

Il 6 luglio è stata presentata presso la Cappella Orsini la 24° edizione di Villa Ada incontra il mondo, uno degli appuntamenti più attesi dell’estate romana, quest’anno organizzata interamente dall’Arci: 41 giorni, sette giorni su sette, dal pomeriggio fino a tarda notte, di concerti, performance, dibattiti, degustazioni che faranno battere il cuore verde di Roma.

La manifestazione ha già aperto con i concerti del gruppo punk metal statunitense Suicidal Tendencies (3 luglio), della prolifica cantautrice e chitarrista Ani Di Franco (4 luglio) e della leggendaria band jazz Sun Ra Arkestra (6 luglio), e proseguirà fino al 14 agosto.

Quest’anno il cartellone dei concerti presenta una selezione musicale molto curata, che spazia nei generi e si apre a contaminazioni da tutto il mondo. L’evento vuole essere un punto di incontro e riferimento tra i cittadini del mondo e le loro culture, una manifestazione la cui forza si evidenzia prima di tutto nella coralità, nell’inclusione, nella sostenibilità ambientale e nell’approfondimento. Da qui, la scelta del tema “Villaggi possibili”, un concetto ibrido tra la società aperta di Karl Popper e il villaggio globale di Marshall McLuhan, in quanto il villaggio esiste in virtù della cooperazione fra le persone che lo popolano, della loro interazione e della loro socialità.

Molto attesa sarà la data del 13 luglio con i Baustelle, che tornano sul palco con il loro nuovo lavoro, l’album in studio L’amore e la violenza. E ancora, il 26 luglio, non perdete i Wire, la leggendaria band inglese new wave, che festaggia 40 anni di carriera, presentando al pubblico romano l’ultimo album Silver/Lead.

Si rinnova, inoltre, il sodalizio con i grandi appuntamenti di teatro: L’improvvisatore, da dove nascono i comici di Paolo Rossi (1 agosto), Fratto X di Antonio Rezza e Flavia Mastrella (19 luglio), COME NE VENIMMO FUORI, proiezioni dal futuro di Sabina Guzzanti (9 agosto), SLURP Lecchini, cortigiani & penne alla bava al servizio dei potenti che ci hanno rovinati di Marco Travaglio (23 luglio).

Anche quest’anno ci sarà l’area gratuita D’ADA PARK, che coinvolgerà il pubblico con musica live, mostre, letture e presentazioni di libri a cura di molte case editrici (L’orma editore, 66thand2nd, Giulio Perrone Editore, Edizione dell’Asino).

Ci sarà, inoltre, come da tradizione, un’attenzione al cibo equo e solidale offerto da Cu.Cu cucina e cultura con la supervisione dello chef Stefano Calligari.

I biglietti si potranno acquistare direttamente in loco ed hanno, come sempre, dei costi molto accessibili, che vanno dai 10 ai 20 euro.

Non resta che augurarvi buon divertimento e di suggerirvi di non mancare!

Per maggiori informazioni consultate il sito ufficiale:

http://www.villaada.org/

Elena Tenga

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...